image_print

 

dal ponte medievale di S. Martino di Lavagnola a Cantagalletto

Savona.Questo sabato, con ritrovo alle ore 15 nella piazza di Lavagnola (presso la fermata del bus linea 3 Tpl), la Società Savonese di Storia Patria organizza un’escursione guidata dal ponte medievale di S. Martino a Cantagalletto, nell’ambito dei “Trekking urbani 2024” promossi dal Comune di Savona.

Nel corso dell’escursione l’esperto Giovanni Mario Spano, autore di diverse pubblicazioni su Lavagnola e Cantagalletto, commenterà e descriverà i monumenti e i paesaggi che si incontrano.

Si percorrerà il primo tratto della “via francigena” di Savona, così evocativa, quello che dal borgo di Lavagnola, dopo aver superato il ponte medievale, si inerpica verso Cantagalletto, percorrendo poi un itinerario pianeggiante a mezza costa della valle del Lavanestro: una camminata di due chilometri, con un dislivello di 100 metri.

Nel 2021 la Società Savonese di Storia Patria pubblicò nella propria “Collana di Fonti e Studi” (numero 10) un documento medievale interessante e curioso, che riporta testimonianze di prima mano di una quarantina di Savonesi (di tutte le età e censo) sulle strade principali per il Piemonte: il “Rotolo di Treponti”, redatto nel 1221, conservato a Noli.

In esso, per la prima volta in fonti savonesi, è citata la “Via Francigena”, tra la pianura Padana e la città, unica strada carrabile, percorsa continuamente da viaggiatori, compresi esplicitamente i pellegrini, provenienti dal Nord e diretti a Roma.

Fino agli anni 1810-1830, quando venne realizzata l’attuale “strada nazionale”, era quella la principale strada da Savona verso il Piemonte e la Lombardia.

La foto (Archivio Agesilao Targani) raffigura il ponte duecentesco e la chiesetta di S. Martino.
(C.S.)