1

Valerio Remino, ex massaggiatore della Juventus presenta ad Alassio il suo primo libro

Nel dehor di Balzola, nel cuore di Alassio, nella serata di giovedì 4 agosto, il fisioterapista torinese, per 14 stagioni alla corte della Vecchia Signora, parlerà per la prima volta in provincia di Savona, insieme al giornalista ingauno Stefano Mentil, del suo debutto letterario: il romanzo “Tranfolanti si nasce”, dal nome del personaggio creato da Teo Teocoli per la trasmissione tv di Italia 1 “Mai dire gol”

Alassio. È in programma nella serata di domani, giovedì 4 agosto, alle ore 21.15, presso il dehor della rinomata pasticceria Balzola, in piazza Matteotti, nel cuore del Budello di Alassio, la prima presentazione in provincia di Savona del debutto letterario di Valerio Remino, massaggiatore della Juventus per 14 stagioni (dal 1980 al 1994), oggi apprezzato professionista.

“Tranfolanti si nasce (in basso a destra), avventure nel mondo di un massaggiatore sportivo” è il titolo del volume, edito da Youcanprint. Un titolo che prende il nome del personaggio televisivo creato a metà degli anni ‘90 da Teo Teocoli, interpretato dallo stesso Remino, per Mai dire gol, la fortunata trasmissione di Italia 1. In basso a destra perché quella era la sua classica posizione nelle fotografie ufficiali dell’intera rosa, quelle classiche di inizio stagione.

Nel libro Valerio Remino rivive, in maniera romanzata, la sua carriera bianconera (e non solo) attraverso sedute di ipnoterapia. Durante gli incontri settimanali con l’analista, l’autore, in trance, racconta episodi curiosi del suo passato, svelando incontri con personaggi famosi di quell’epoca, retroscena che coinvolgono celebrati campioni dello sport e insospettabili protagonisti del jet-set.

A dialogare con l’autore sarà il giornalista sportivo Stefano Mentil, per anni voce dello sport su Onda Ligure. L’iniziativa è realizzata con il patrocino del Comune di Alassio e del Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi “Renato Tosatti” dell’Ussi. Sarà presente anche il dottor Antonio Maria Lapenta, l’analista cui nel libro si rivolge Remino durante le sue sedute, anch’egli già componente dello staff medico della Vecchia Signora. Attesa anche la partecipazione di uno o più personaggi del mondo bianconero. Nel corso della serata è prevista la proiezione di immagini (foto e video) della lunga esperienza di Remino e di spezzoni di Mai dire gol.

Diverse sono state le presentazioni in Piemonte, mentre la prima presentazione in Liguria è prevista questa sera a Diano Marina (ore 21.15), in piazza Martiri della Libertà, dove a dialogare con l’autore sarà il giornalista Fulvio Damele.

 

Valerio Remino, classe 1955, è nato a Rosta (To), si diplomato tecnico ortopedico nel 1972 e laureato in Fisioterapia nel 1985. Dal 1978 al 1980 è stato massaggiatore della Sisport, società polisportiva che allora faceva capo alla Fiat. Nel 1980 Agnelli e Boniperti lo vollero alla Juventus, di cui è stato il massaggiatore ufficiale per 14 stagioni. La carriera è proseguita con la pratica della libera professione. Da anni collabora con la Brb Ivrea, la più quotata squadra di bocce (volo) d’Italia, e di recente è diventato il fisioterapista ufficiale della nazionale italiana di questo sport, di cui è, oltre che un grande appassionato, un praticante agonista. Nello scorso mese di aprile è stato infatti per la quarta volta tra i partecipanti della prestigiosa Targa d’oro Città di Alassio, la più conosciuta e partecipata gara italiana di bocce. Ad Alassio negli ultimi anni ha anche collaborato in occasione di alcuni dei grandi eventi di sport bocce ospitati al Palaravizza (Europei, Mondiale Giovanile, Mondiale Femminile & Senior).
(C.S.)