Ippica. A Villanova d’Albenga doppietta di Andrea Guzzinati all’Ippodromo dei Fiori

 

Villanova d’Albenga.  Ennesima doppietta per Andrea Guzzinati all’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga dove ieri si è tenuta la riunione di trotto dedicata ai poeti italiani. Oltre trentamila euro il montepremi delle sette corse che hanno visto al via oltre sessanta cavalli. Guzzinati si è aggiudicato la seconda corsa in programma il Premio dei Poeti con Flaviana Grif (una tre anni figlia di Napoleone Bar e Novella di Jesolo) con il ragguaglio di 1’18”7.

L’altra corsa nella quale ha avuto la meglio Guzzinati è stata la terza, il Premio Francesco Petrarca, dove ha vinto con Ettore Ross (4 anni figlio di Pascià Lest e Sex Bomb Ross), con il ragguaglio di 1’14”6 migliore prestazione della riunione nelle gare disputatesi sulla distanza dei 1.600 metri.

Nella prima corsa, il Premio Eugenio Montale, vittoria per Andrea Demuru che ha portato al successo Fuga Dal Bar (3 anni figlia di Oropuro Bar e Uranie Roc) con il ragguaglio di 1’17”8.

Nella quarta corsa, il Premio Giacomo Leopardi, si è imposto Santo Mollo con Esperito Libre ( 4 anni figlio di Fabulous Wood e Tiramisu Hanover), con un ragguaglio di 1’15”9 in una gara che si è svolta sulla distanza dei 2060 metri.

Nicola Salacone ha vinto la quinta corsa, il Premio Dante alighieri, con Decano (5 anni figlio di Oropuro Bar e Pontida), con un ragguaglio di 1’13”7. Francesco Facci ha portato al successo nella sesta corsa, il Premio Giuseppe Ungaretti, Dakota Delong (5 anni figlia di Pascià lest e Igloo Jet) con un ragguaglio di 1’14”9.

L’ultima corsa in programma, il Premio Gabriele D’Annunzio, è stata vinta da Cosimo Cangelosi con Doki Doki (5 anni figlia di Village Mystic e Mas Que Nada) con il ragguaglio di 1’15”1.
(Claudio Almanzi)