image_print

Massafra. Dopo la compagnia Fanny & Alexander, protagonista dell’ultima edizione, precedente alla pandemia, ospite del Premio quest’anno è stato il Teatro delle Ariette con lo spettacolo “Trent’anni di grano – Autobiografia di un campo”, in scena lo scorso 31 ottobre nell’ex chiesa di Sant’Agostino di Massafra, per la stagione di teatro contemporaneo a cura del Teatro delle Forche.

Sempre il Teatro delle Ariette, dal 1° novembre al 4, ha condotto, nel Teatro Comunale di Massafra, il laboratorio intensivo di teatro “Massafra – Diario della vita quotidiana” con i giovani vincitori del bando di concorso, conclusosi con un esito finale aperto al pubblico.

L’evento è stato preceduto da un incontro, dal titolo “Accendere fuochi: il teatro e la scuola nell’educazione”, un momento di riflessione e di ascolto che ha provato a mettere in relazione il mondo della scuola, l’educazione e il teatro.

Una tavola rotonda – che si è svolta nella Biblioteca di Comunità presso il Palazzo De Notaristefani – attorno alla quale si sono raccolte le domande urgenti e le ferite di questi due anni passati, causate dalla pandemia, e provare a intravedere insieme dei punti di fuga all’orizzonte, per il futuro.

Nella foto: un momento dello spettacolo “Trent’anni di grano”.
(A.N.F.)