image_print

400 mila euro messi a disposizione da Fondazione Carispezia e Fondazione Compagnia di San Paolo per proteggere e valorizzare il patrimonio culturale diffuso nella provincia della Spezia e in Lunigiana

La Spezia. Fondazione Carispezia e Fondazione Compagnia di San Paolo promuovono il bando “Un patrimonio da tutelare”, volto a tutelare e valorizzare il patrimonio storico-artistico diffuso sul territorio della provincia della Spezia e della Lunigiana.

Il bando, destinato a enti pubblici, ecclesiastici e del Terzo settore, si pone l’obiettivo di sostenere interventi di conservazione programmata e valorizzazione di opere d’arte e beni di interesse storico tutelati ai sensi del decreto 42/2004.

La collaborazione tra le Fondazioni nell’emissione di bandi congiunti – auspicata da Acri e in accordo con quanto previsto dal Protocollo d’Intesa Acri-Mef e dalla Carta delle Fondazioni – consente di mettere insieme risorse e competenze: sul bando “Un patrimonio da tutelare” complessivamente pari a 400 mila euro, per rispondere a un bisogno del territorio e per incentivare il recupero dei beni nell’ambito di percorsi più ampi di tutela del patrimonio.

Tra le finalità del bando, infatti, vi è quella di prevedere interventi di restauro solo se accompagnati da piani di manutenzione di medio periodo, necessari per una gestione più efficiente dei beni e per non disperdere le risorse utilizzate, oltre che attività di valorizzazione per favorire la conoscenza e la fruizione del bene oggetto di recupero.

Le richieste dovranno essere presentate entro il 30 settembre 2022 tramite il portale ROL – Richieste e Rendicontazione Online, disponibile sul sito web di Fondazione Carispezia, e prevedere un contributo massimo di 50 mila euro.

Per supportare gli enti interessati martedì 19 luglio, alle ore 14.30, sarà organizzato un webinar di presentazione del bando con una sessione a cura di Fondazione Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” dal titolo “Programmare la conservazione: prevenzione applicata per la salvaguardia del patrimonio culturale”, dedicata in particolar modo alla predisposizione delle attività di manutenzione. Per seguire il webinar sarà necessario registrarsi, a partire da mercoledì 6 luglio, alla piattaforma CCR Digital Lab (https://www.ccrdigital-lab.it/) all’interno dell’Area Training ed effettuare l’iscrizione.

Tutte le informazioni sul bando sono disponibili su www.fondazionecarispezia.it e www.compagniadisanpaolo.it

Con il bando “Un patrimonio da tutelare” promuoviamo insieme alla Fondazione Compagnia di San Paolo un’iniziativa condivisa a favore della provincia della Spezia e della Lunigiana, rinnovando una proficua sinergia tra i due enti in grado di incrementare le risorse per i territori di riferimento. La tutela e la conservazione del patrimonio storico-artistico locale è tra le priorità individuate dal nostro Documento Programmatico Pluriennale 2020-2022 nel settore Arte e Cultura. Tale patrimonio rappresenta infatti una preziosa eredità da tramandare alle generazioni future, che la nostra Fondazione vuole contribuire a custodire e a rendere fruibile da parte della collettività.

Andrea Corradino

Presidente Fondazione Carispezia

Attraverso il bando “Un patrimonio da tutelare” la Fondazione Compagnia di San Paolo e la Fondazione Carispezia – in conformità con quanto previsto dal Protocollo d’Intesa Acri-Mef e dalla Carta delle Fondazioni relativamente al potenziamento di “erogazioni in pool” come modalità volte a promuovere lo sviluppo di collaborazioni con altri soggetti erogatori – supportano interventi di restauro e conservazione del patrimonio storico-artistico della provincia della Spezia e della Lunigiana. Il bando si inserisce nell’impegno della Fondazione Compagnia di San Paolo, nell’ambito della Missione Custodire la bellezza, a favore della conservazione e manutenzione del patrimonio culturale, fondata sui valori della prevenzione, in linea con il Documento Programmatico Pluriennale 2021-2024.

Francesco Profumo

Presidente Fondazione Compagnia di San Paolo