1

È l’ing. Martino Cecere il nuovo presidente del Club

Passaggio del martelletto al Rotary  Taranto  Magna Grecia

Taranto. L’ing. Martino Cecere è il nuovo presidente del Rotary Club Taranto Magna Grecia. Ha preso le consegne dal suo predecessore, l’avv. Fabio Ninfole, nel corso della tradizionale manifestazione del “passaggio del martelletto” tenutasi alla Dimora Vignali di Fragagnano alla presenza di numerosi soci, consorti, ospiti, e autorità.

All’inizio della cerimonia, l’assessore Annalisa Adamo ha portato il saluto del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci; e il sindaco di Fragagnano, Giuseppe Fischetti, in qualità di vicepresidente della Provincia, ha portato il saluto del presidente Giovanni Gugliotti.

L’uscente, Fabio Ninfole, ha sintetizzato le attività svolte in questo difficile anno segnato ancora una volta dalla pandemia e nell’impossibilità dei tradizionali incontri fra soci. Molto numerosi, al contrario, sono stati i “service” compiuti verso le fasce più deboli della popolazione, a partire dal più importante svolto in favore delle Suore Missionarie del Sacro Costato: il rivestimento ignifugo delle sedute dell’aula per le lezioni dei corsi regionali. Ricordati, poi, gli interventi  in favore della Diocesi, quello dell’Interact sulla raccolta farmaci, il contributo  alla Protezione Civile per una nuova ambulanza, un nuovo aiuto sanitario alla comunità di Abancay (Perù), interventi in favore dell’Ant, e dell’Abfo,  del reparto covid di Martina, per il progetto distrettuale  disabilità e, infine, la consegna a una scuola del rione Tamburi di 22 tablet donati dal Rotary Usa.

In conclusione, il presidente Ninfole ha reso noto i riconoscimenti distrettuali giunti a se stesso come presidente, al già assistente del governatore Enzo Tarantini, al consigliere Antonio Biella e alla segretaria Tiziana Pica (quest’ultima nominata “socia dell’anno”).

Martino Cecere ha ricordato quando 11 anni fa il collega Angelo Maggio lo invitò a entrare nel Rotary, una proposta  che “Secondo gli insegnamenti di don Giussani, mi sembrò nel vero e nel giusto”. Una impressione poi confermata nei fatti e nelle parole sul Rotary da altri due importanti maestri: Papa Paolo VI e San Giovanni Paolo II.  Dopo aver ringraziato il predecessore per quanto fatto nell’anno trascorso, Cecere si è impegnato a proseguire nello spirito autenticamente rotariano: “Vogliamo portare un contributo per le fasce  più deboli – ha detto – e siamo ambiziosi sognatori perché il Rotary dev’essere una forza propulsiva per migliorare la società”.

Quindi ha presentato la sua squadra: Fabio Ninfole pastpresident, Ermenegildo Ugazzi prossimo presidente, Mimmo Varvaglione peresidente 23-24, Rosanna Miolli vicepresidente, Francesco Nastasia  segretario; Nico Monfredi tesoriere, Angelo Lecito prefetto; consiglieri Angelo Basile,  Valerio Cecinati, Remigia Lasalvia e Salvatore Maggio; istruttore di Club Antonio Rubino.

Ha concluso la serata il nuovo assistente del governatore, Sandro Leccese, che ha portato il saluto del governatore Gianvito Giannelli.
(A.B.)