image_print

Massafra. In un ritrovato Palazzo De Notaristefani, ieri sera si è tenuta la premiazione del concorso fotografico “Immagini in versi – Massafra incontra Dante”, organizzato dalľassociazione “Programma Cultura” in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Paolo Catucci” per il Settecentenario della morte di Dante Alighieri e nelľàmbito della campagna nazionale di promozione letteraria “Il Maggio dei Libri”.

Ľiniziativa, che ha avuto il plauso anche dell’assessore regionale alla Cultura Massimo Bray, ha visto cimentarsi i concorrenti nel combinare al meglio immagini inerenti Massafra e versi del Sommo Poeta (non per forza tratti dalla Divina Commedia), al fine di creare un’unica opera artistica.

Accanto ad Alessandra Basile, la presidentessa dell’ass. “Programma Cultura” che sembrava giunta da una cantica del Paradiso, si sono alternati il sindaco Quarto, il direttore artistico Domenico Semeraro e la consigliera Graziana Castellano, i quali hanno illustrato la valenza del progetto, rammentando come sia stato il primo del genere in Italia.

Tra i vari scatti inviati, la giuria – presieduta dalla professoressa e dantista Josè Minervini – ne ha selezionati 10, premiando come vincitori Arcangelo Spagnulo per la categoria “senior” e Gabriella Ricci per la sezione “junior”.

Alcune delle foto in gara verranno altresì esposte in punti strategici del paese, che – si ricorda – ha il titolo di “Città ďArte”.

 

Nella foto: una sezione del Palazzo De Notaristefani.

 

(Nicola Fabio Assi)