image_print

Alassio. È presentato nella “Città del Muretto” l’avvincente libro dedicato alla vita del famoso fotografo tedesco Tomas Friedmann scomparso nel 2021. Con questo evento sono riprese le attività dell’attivissimo Centro Culturale Paraxo, dopo la lunga chiusura per la pandemia.

Il volume intitolato “Tomas D.W.Friedmann around the word”, pubblicato da Vanilla Edizioni, racconta la appassionante ed avventurosa vita del fondatore della celebre P.I.P. una delle più importanti agenzie giornalistiche e fotografiche del mondo. “Non è stata- ci spiega la nota artista Renza Sciutto, coautrice del volume- soltanto una presentazione di un libro, ma anche di una occasione per festeggiare e ricordare il compleanno del grande fotografo tedesco che scelse di trascorrere gli ultimi anni della sua vita straordinaria nel nostro splendido entroterra, a Terzorio, dove la nostra associazione, insieme ad altri benemeriti sodalizi culturali, cura, insieme ad Ingeborg Grundmann, vedova dell’artista, la Casa Museo a lui dedicata”.

Nel 2013 proprio a Terzorio è nata l’associazione meeTTTing point in cui le tre T stanno per Tomas, Tommasina e Terzorio.

A fare gli onori di casa sono state appunto la vedova dell’ artista tedesco, che tutti conoscono col soprannome di “Tommasina”, insieme ad Alessandra Pischedda, insieme ai curatori del volume Luca Bochicchio e Renza Sciutto. “Si è trattato- dice Armando D’Amato, noto scrittore e critico d’arte- di un appuntamento culturale di rilievo che ha radunato quasi cento appassionati d’arte. Una occasione non solo per conoscere questo straordinario fotografo e personaggio, manche per ammirare lo splendido giardino delle sculture che negli anni è stato realizzato da Rena Sciutto e tanti artisti interazionali conteporanei. Del resto le iniziative che vengono intraprese dal CCP sono sempre interessanti ed imperdibili”. Durante la serata si sono esibiti Paola Moreno (voce) e Luca Pileri (tastiera e chitarra). Il Centro culturale Paraxo ha sede sulle alture di Alassio in un luogo panoramico e straordinario (via Rangè 101).Organizza concerti, incontri, mostre e forum. Questo evento dedicato alla presentazione del libro su Friedmann non è stato altro che una delle tante iniziative che hanno sempre lo scopo di far conoscere la bellezza e l’arte, stimolare incontri con artisti, collezionisti, giornalisti, ed esperti d’arte: in questo modo i soci, amici e simpatizzanti dell’ associazione hanno l’opportunità di un incontro diretto con i protagonisti dell’arte contemporanea. “È stata – conclude la Sciutto – ancora una volta una occasione ideale per far incontrare tra loro non solo i nostri amici e gli addetti ai lavori, ma anche appassionati che abbiano i nostri stessi interessi e curiosità”.
(Claudio Almanzi)