image_print

Villanova d ‘Albenga. Sabato 28 ottobre a Villanova verrà presentato un volume di grande interesse sulla storia della cittadina a cavallo fra Ottocento e Novecento.
Il volume (Fusta Editore) è dedicato alla fulgida figura di Monsignor Antonio Isoleri. La presentazione è in programma alle ore 17 nel Salone dei Fiori in piazza Alessandro Isoleri. Il libro intitolato: “Un ponte sull’ Atlantico” è stato scritto a quattro mani dalle due autrici Agostina Isoleri e Valeria Moirano. Attraverso la storia di Monsignor Isoleri le autrici ricostruiscono una parte della storia di Villanova d’Albenga: il delicato, ma fondamentale passaggio dall’Ottocento al Novecento, periodo cruciale per la storia nazionale. Monsignor Isoleri, nativo di Villanova, visse gran parte della sua vita negli Stati Uniti, a Filadelfia, in qualità di Missionario Apostolico. Non dimenticò mai le sue origini: al contrario, quei valori ricevuti dalla famiglia e dalla comunità sostanziarono il suo instancabile operato.

“Come Villanovesi – commenta il sindaco Pietro Balestra – siamo orgogliosi di aver dato i natali a una persona straordinaria, un grande missionario e un grandissimo uomo. Questo evento sarà una buona occasione per raccontare la sua storia anche a coloro che non hanno mai avuto occasione di conoscerla”.

Agostina Isoleri si è laureata in psicologia presso l’Università degli Studi di Padova, specializzata in psicoterapia psicoanalitica, libero professionista, vive da tempo a Roma. Ha vissuto a lungo a Villanova d’Albenga.

Valeria Moirano si è laureata in Lettere moderne e in Filosofia presso l’Università degli Studi di Genova e ha conseguito il diploma di Magistero in Scienze Religiose presso il Centro Accademico Romano della Santa Croce. Attualmente lavora in qualità di bibliotecaria presso la Biblioteca Diocesana “Mons. A. Piazza” di Albenga. Ha due figli, risiede da sempre a Villanova d’Albenga.(Claudio Almanzi)