image_print

Andora. Una passeggiata alla scoperta degli uliveti e delle bellezze dell’ entroterra andorese è in programma sabato pomeriggio, alle ore 17. In questo modo anche Andora partecipa all’evento nazionale promosso dall’Associazione nazionale “Città dell’olio” che propone degustazioni di olio Evo negli uliveti. Il comune di Andora, ha voluto organizzare una breve passeggiata che permetterà di visitare una parte dell’entroterra attraversando borgate e uliveti storici. La partenza è prevista dal parcheggio del PIP davanti al Cimitero di Molino- San Pietro (dall’uscita dell’autostrada, alla rotonda, direzione monte, prendere via Pian Grandeno a rotonda successiva), alle ore 17. Da qui ci si dirigerà verso località Pianrosso dove sarà possibile visitare la Cappella della Madonna della Neve, edificio religioso anteriore al 1623.

La passeggiata proseguirà per la località Piazza (“Ciassa”), che fu molto importante nel passato, situata nella frazione San Bartolomeo. “Ciassa” è ubicata nell’ampia zona denominata Rosseghina e, negli antiche catasti dei terreni, è denominata come “Piazza Rosseghina”. Di uliveto in uliveto, la comitiva arriverà nei “Bausci”, nel bellissimo e curatissimo uliveto dell’Assessore all’Agricoltura, Marco Giordano, che accompagna nella visita. Seduti all’ombra degli ulivi secolari, testimoni di una civiltà antichissima, sarà possibile conoscere le realtà agricole del territorio e i vantaggi di una coltivazione di lunga tradizione che preserva il territorio e crea un paesaggio unico. In questo luogo si svolgerà la degustazione di pane e olio extravergine di oliva, patè di olive e pesto, distribuito in singoli contenitori di cartone. “È importante far conoscere il vero sapore genuino dell’olio EVO – spiega l’ assessore Marco Giordano- affinché, soprattutto i giovani, possano diventare consumatori consapevoli, siano in grado di scegliere il meglio, scoprano le realtà agricole del territorio e i vantaggi di una coltivazione di lunga tradizione che preserva il paesaggio e crea paesaggi unici”.

Una occasione ideale per scoprire alcune bellezze nascoste dell’entroterra andorese ed i suoi prelibati prodotti. “Il tragitto proposto – ci ha spiegato l’Assessore alla Cultura, Maria Teresa Nasi – ha caratteristiche notevoli dal punto di vista ambientale, storico e religioso. I visitatori potranno attraversare gli uliveti, raggiungere alcune borgate, visitare un edificio religioso e come sempre la visita terminerà con una degustazione di olio extravergine d’oliva di produttori locali e tipicità del territorio”.

La Nasi e Giordano da sempre organizzano anche la Camminata fra gli ulivi sempre con l’ associazione Città dell’Olio. Comunque per avere maggiori informazioni è possibile rivolgersi allo Sportello Accoglienza del Comune di Andora (0182/6811230), fino a venerdì dalle 9 e 30 alle 13 e 30.
(Claudio Almanzi)