image_print

Riceviamo e pubblichiamo nota del 29 dicembre di ‘Cambiamo! Albenga’

Albenga. Con l’allontanamento del Presidente del Consiglio, che rappresenta il 10% dell’elettorato, l’attuale amministrazione comunale non è più maggioranza relativa in città.

Le liste che hanno espresso Distilo candidato sindaco sono state determinanti per la vittoria sul filo di lana delle liste “civiche” di Tomatis, che come ha ripetuto ieri in consiglio comunale il Presidente del Consiglio si sono rivelate di sinistra.

Per cui comprendiamo il dispiacere di Diego Distilo quando la farsa della sinistra mascherata da “civici” si è conclusa, così come sapevamo che le promesse fatte dall’attuale maggioranza a Distilo sarebbero state disattese.

Per questo non possiamo che intravvedere assieme a Diego, e ad altri attuali consiglieri, un futuro che veda tutte le forze moderate di Centro-Destra unite ad Albenga per costruire un percorso politico chiaro e condiviso.

All’attuale maggioranza non rimane che farsi un esame di coscienza e valutare se “sopravvivere” per ulteriori due anni e mezzo lasciando Albenga senza alcuna scelta politica incisiva o permettere alla cittadinanza, che aveva scelto il tandem con Distilo al ballottaggio ma che oggi non esiste più, di esprimersi anticipatamente.

Coordinamento di Cambiamo Albenga