image_print

 

OTTIMA ADESIONE CON OLTRE 1.300 DOMANDE ONLINE

Genova. Il bando dedicato ai muretti a secco da 9,4 milioni di euro a valere sulla misura 4,4 del PSR (Programma di Sviluppo Rurale), ha concluso la fase di raccolta delle richieste registrando 1.323 domande alla data di chiusura di martedì 23 aprile. “Una misura importante visto che in Liguria ci sono circa 42mila ettari di terrazzamenti che proteggono il territorio dal punto di vista paesaggistico e agro-climatico-ambientale – dice il vice presidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura e allo Sviluppo dell’Entroterra –. Quella dei muretti a secco è un’arte, da tutelare e tramandare, che rende coltivabili i terreni più difficili, con grande fatica ampiamente ripagata dall’altissima qualità dei nostri prodotti”. I muretti a secco sono fondamentali per la tenuta del suolo in caso di forte maltempo ed elemento di contrasto al dissesto idrogeologico.

“Abbiamo avuto ottimi riscontri – continua l’assessore all’Agricoltura – grazie al lavoro degli Uffici e allo snellimento della procedura, con modalità a sportello, che ha reso agevole presentare domanda online. Oltre 700 richieste sono già state istruite, e sono in predisposizione le prime domande di pagamento”.
Sono beneficiari le aziende agricole, gli enti pubblici, i proprietari e i gestori dei terreni.
Foto Liguria 2000 News
(C.S.)