image_print

 

È STATA EMESSA L’ALLERTA GIALLA SU BACINI MEDI E GRANDI DELLA ZONA C (LEVANTE) PER DOMANI, GIOVEDÌ 26 OTTOBRE, DALLE 18:00 ALLE 23.59

Ulteriori valutazioni nella mattinata di domani con le nuove uscite modellistiche

L’avvicinarsi di un fronte atlantico prevede un peggioramento dello scenario da giovedì pomeriggio. Sono attese piogge diffuse e rovesci anche moderati, con precipitazioni anche a carattere temporalesco. Al momento, sull’estremo Levante, i suoli sono saturi e i livelli idrometrici al di sopra dei valori ordinari, per cui le piogge possono portare nuovi innalzamenti dei bacini medi e grandi (Vara, Magra).

Ecco l’AVVISO METEOROLOGICO emesso in mattinata con la simbologia di riferimento per i vari fenomeni:

OGGI MERCOLEDI’ 25 OTTOBRE: Il transito di un disturbo in quota favorisce un aumento dell’instabilità in particolare sulla parte di estremo levante regionale. Si segnala pertanto una bassa probabilità di temporali forti su C. Venti forti di libeccio su capi esposti di A con raffiche fino a 50-60 km/h e rilievi di CE. Mare in temporanea scaduta su tutti i settori ma ancora localmente agitato su A e C per onda formata da SW con periodo 6-7 secondi. Nuovo aumento del moto ondoso in serata.

DOMANI GIOVEDI’ 26 OTTOBRE: Dal pomeriggio è atteso un nuovo peggioramento per l’avvicinarsi di un fronte atlantico. Sono attese piogge diffuse e rovesci con intensità anche moderate e cumulate elevate su C, significative su E. Precipitazioni anche a carattere temporalesco, soprattutto dalla sera, con una bassa probabilità di temporali forti su BCE. Venti forti di libeccio su ABCE con raffiche fino a 50-60 km/h e localmente maggiori. Valori anche fino a 90-110 km/h sui crinali esposti. Mare agitato su BC con mareggiate (periodo 7-8 sec.), localmente agitato su A.

DOPODOMANI VENERDI’ 27 OTTOBRE: Nella notte piogge diffuse e possibili temporali sul Centro-Levante per il transito del fronte freddo. Si segnala una bassa probabilità di temporali forti su BCE. Piogge con intensità fino a moderate su C e con cumulate significative su CE. Fenomeni in esaurimento in mattinata. Venti forti meridionali su capi esposti di A e su C con raffiche fino a 50-60 km/h, valori maggiori sui crinali. Mare agitato per onda formata di libeccio (periodo 7-8 secondi) con mareggiate lungo tutte le coste.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.
(C.S.)