1

Il Ruote d’Epoca sempre attivo nel volontariato

Villanova d’Albenga. Tappi di plastica per aiutare gli altri: si tratta di una buona partica che è stata adottata nel comprensorio ingauno da varie associazioni. Una di queste è il Club Ruote d’Epoca Riviera dei Firo , che ha sede a Villanova ed è presieduto da Augusto Zerbone.

“L’abbiamo chiamata- spiega Zerbone – operazione solidarietà. Insieme ad altre associazioni di volontariato raccogliamo i tappi di plastica per trasformare tutto questo in donazioni a favore di chi ha bisogno”.

Il cuore grande del Club Ruote d’Epoca, come delle altre associazioni interessate al progetto, è davvero encomiabile. Nel corso del 2023 grazie alla raccolta dei tappi che continuerà anche nell’anno appena iniziato è stato possibile acquistare due carrozzine per la Rsa A.C.S. di Ceriale, una carrozzina per l’Istituto Domenico Trincheri di Albenga e, allo stesso istituto, è stato donato anche un concentratore di ossigeno.

Tutto è stato possibile grazie alla importante collaborazione del Gruppo dei Fieui di Caruggi di Albenga, del Lions Club Albenga Valle Lerrone e Garlenda, grazie all’ Avis, alla Croce Bianca di Albenga e di tutti coloro che portano il loro contributo per una causa decisamente importante valorizzata da una corsa continua per aiutare gli altri.

La raccolta tappi, infatti, ha avuto un valore economico di grandissimo livello per portare avanti le iniziative di sostegno delle persone in difficoltà. “Il nostro – conclude Zerbone – ha un fine benefico autorevole, perché consente di acquistare carrozzine a rotelle e altro materiale per aiutare le persone che ne hanno bisogno. Quando siamo partiti con questa iniziativa pensavamo fosse uno scherzo. Sembrava impossibile trasformare tappi di plastica in beni necessari a persone in difficoltà. E invece è tutto vero. Lo facciamo con orgoglio, perché l’iniziativa continua a centrare obiettivi importanti”.

Per il 2024 c’è un altro obiettivo che gli amici delle Ruote d’Epoca vogliono raggiungere: con i tappi di plastica conservati con cura nella sede del club sarà possibile acquistare un elettrocardiografo portatile. Una apparecchiatura indispensabile per poter garantire l’assistenza alle persone ospitate al Trincheri di Albenga.
(Claudio Almanzi)