image_print

 

Villanova d’ Albenga- Santo e Simone Mollo, insieme a Giuseppe Lombardo Junior, sono stati i grandi protagonisti della prima riunione pomeridiana di trotto all’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga. Santino Mollo ha aperto e chiuso la giornata vincendo la prima e l’ultima corsa: rispettivamente il Premio Arancia Meccanica (con Desiderio D’Arc, cb 4 anni, figlio di Brillantissime e Divine Spark) ed il Premio il Padrino (con Alter Ego Club, cb 7 anni, figlio di Sj’s Caviar e Noemi Sidoli). Simone Mollo (figlio di Santo “Santino” Mollo) ha invece avuto la meglio nella sesta corsa il Premio Casablanca guidando Turbo Bye Bye (cs 11 anni, figlio di Offshore Dream e Ginny Petral). Giuseppe Lombardo Junior si è aggiudicato la terza corsa, il Premio Grandi Film (con Freccia dei Venti, f b 2 anni, figlia di Donato Hanover e Voce Dei Venti) per poi primeggiare nella corsa “clou” della riunione, il Premio Odissea nello Spazio, con Enigma d’Amore (mb 3, figlio di Mago D’Amore e Terra Dei Venti) con tempo sul km 1’14”5, che è anche stata la miglior prestazione della riunione sui 1600 metri.

Le altre due gare hanno visto la vittoria di Caesar (cb,5, figlio di Rotary OK e Meraner), guidato da Antonio Di Nardo nel Premio Avatar e di Edy Vdo (m b, 3, figlio di Varenne e Marissa) guidato da Massimiliano Castaldo ne Premio Via col vento. Anche ieri a Villanova le gare sono state seguite con grande entusiasmo e passione dagli appassionati dell’ ippica che sull’anello ligure hanno l’occasione di vedersi sfidare validi cavalli ed ottimi guidatori non solo locali, ma anche provenienti da tutto il Nord e Centro Italia.
(Claudio Almanzi)