“Club del Libro” a Loano venerdì 24 maggio

In biblioteca nuovo incontro dedicato a “Il ladro di quaderni” di Gianni Solla

Loano. Venerdì 24 maggio alle 21 nella biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal a Loano si terrà un nuovo incontro del “Club del Libro” promosso dagli “Amici della Biblioteca Arecco di Loano”. La manifestazione si svolge nell’ambito del Patto per la Lettura ed è stata promossa dall’Aps #cosavuoichetilegga con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune.

Gli incontri hanno l’obiettivo di condividere il piacere della lettura e di favorire la scoperta di opere anche lontane da quelle di mainstream, ma ugualmente meritevoli di essere lette.

Durante la serata i partecipanti analizzeranno e si confronteranno su “Il ladro di quaderni” di Gianni Solla (Einaudi).

Tora e Piccilli (a nord di Caserta), settembre 1942. Davide trascorre le giornate, a volte anche la notte, coi maiali ai quali fa la guardia: li conosce così bene da chiamarli per nome. Zoppica dalla nascita, e per questo è deriso dai coetanei e maltrattato dal padre. Solo Teresa, che lavora nella corderia di famiglia e passa tutto il tempo libero a leggere, ha il coraggio di prendere le sue difese. Davide non riesce a immaginare altra vita che quella a Tora. Teresa invece non fa che ripetere che un giorno se ne andrà lontano, e Davide sa che dice la verità. L’arrivo di trentasei ebrei di Napoli, inviati nel paesino dalle autorità fasciste, cambierà per sempre le loro vite. Nicolas, con la sua bellezza inquieta, si porta dietro un mondo sconosciuto e scombussola le loro giornate. Davide comincia a frequentare di nascosto le lezioni del padre di Nicolas, che ha messo su una scuola clandestina. E così l’analfabeta figlio di un fascista impara a leggere e scrivere grazie a un ebreo. Davide, Teresa e Nicolas esplorano insieme la campagna intorno al paese, fino alle Ciampate del Diavolo (la credenza popolare dice che sul versante del vulcano spento vi siano impresse le impronte del maligno), ma anche il mondo inespresso dei loro sentimenti. Il fantasma di Nicolas accompagnerà Davide negli anni a venire, a Napoli dopo la guerra. Quando lavorerà duramente in fabbrica, quando comincerà per caso a frequentare una compagnia teatrale, quando – ormai uomo, un altro uomo – calcherà il palco come attore acclamato. Sarà proprio Nicolas, vivo eppure così simile a un fantasma, a ricondurlo a Tora, là dove tutto è iniziato.

Gianni Solla è nato nel 1974 a Napoli, dove vive. Ha pubblicato i romanzi “Airbag (ad est dell’equatore)” e “Il fiuto dello Squalo” (Marsilio). Per Einaudi ha pubblicato “Tempesta madre” (2021) e “Il ladro di quaderni”(2023).

La partecipazione al “Club del Libro” è gratuita, ma si richiede l’iscrizione. Per iscriversi è sufficiente inviare un messaggio al 347.5031329 indicando il proprio nome e scrivendo “Club lettura Loano”; in alternativa è possibile recarsi al Mondadori Bookstore di via Garibaldi 150 o telefonare al numero 019.675848. Tutti gli incontri sono condotti da Graziella Frasca Gallo, la gieffegi della Gazzetta di Loano.
Foto Ufficio stampa Comune Loano
(C.S.)