Nuovo album e nuovo libro per Gio Evan dopo il festival di Sanremo

Milano. Gio Evan, all’anagrafe Giovanni Giancaspro, è un artista poliedrico di Molfetta, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada.

Dopo il suo primo libro “Il florilegio passato” del 2008, tra il 2014 e il 2016 ha pubblicato i libri “La bella maniera”, “Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche” e “Passa a sorprendermi”, oltre a scrivere e dirigere l’opera “Oh issa, salvo per un cielo”.

Nel 2017 esce il libro “Capita a volte che ti penso sempre”; a gennaio 2018 pubblica il nuovo singolo “Pane in cassetta”, a marzo il nuovo libro “Ormai tra noi è tutto infinito” e il 17 aprile “Biglietto di solo ritorno”, il doppio album di esordio.

Dopo un periodo di assenza torna sulle scene con il nuovo romanzo “Cento cuori dentro” e il singolo e video “Himalaya cocktail”, i brani “Amazzonia” e “Scudo” che anticipano “Natura molta”, il nuovo doppio album; a Miami sarà protagonista insieme a Carmen Consoli di Hit Week, il più importante festival al mondo dedicato alla diffusione della musica e della cultura italiana oltre i confini nazionali.

A maggio 2020 l’artista è tornato con un nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te” e il nuovo singolo “Regali fatti a mano”; a ottobre è uscito il libro “I ricordi preziosi di Noah Gingols” e a novembre il singolo “Glenn Miller”. A gennaio di quest’anno ha pubblicato il libro “Se mi cerchi ti trovi” e a marzo è stato per la prima volta in gara al festival di Sanremo con il brano “Arnica” che ha anticipato il nuovo album “Mareducato” e ha dato alle stampe anche il nuovo libro di poesie “Ci siamo fatti mare”.

Negli anni Gio Evan ha avuto un riscontro sempre maggiore da parte dei fan che lo hanno apprezzato inizialmente come scrittore di poesie e successivamente anche come interprete e autore di canzoni; il titolo “Arnica” è una metafora che racchiude il senso della canzone: come l’arnica può curare i traumi fisici, così con la canzone Gio ha potuto alleviare i traumi dell’anima. Il brano è parte del suo terzo disco, “Mareducato”, che si può definire un vero e proprio concept album, realizzato in due parti: nella prima ci sono dieci canzoni che rappresentano le tappe di un viaggio immaginario dalla riva al profondo del mare, dove ogni fase è uno stato d’animo, conoscenza di se stessi e dei propri limiti; nella seconda parte Gio dà spazio all’arte poetica recitando dieci poesie inedite accompagnate dalla musica.

“Mareducato” è disponibile in cd ed in un esclusivo vinile autografato e in edizione limitata per Amazon: per chi vuole fare un viaggio a 360° nel mondo di Gio Evan, è possibile acquistare l’album insieme al nuovo libro “Ci siamo fatti mare” sul sito di Universal Music Italia (https://shop.universalmusic.it/products/gio-evan-mareducato-cd-mareducato-libro-ci-siamo-fatti-mare).

“Ci siamo fatti mare” è la nuova raccolta di poesie dell’artista poliedrico Gio Evan; un libro, riccamente illustrato, ispirato dal mare che con le sue onde e le sue tempeste richiama per l’autore l’animo umano e le sue emozioni. Il successo dei precedenti libri di Gio Evan lo consacrano a tutti gli effetti un poeta moderno, un personaggio fuori dagli schemi, introspettivo e al contempo coinvolgente.

Una raccolta di poesie dal concept unico: il mare del titolo entra nelle pagine invadendo i versi e le fotografie, che recuperano l’antica arte del cianotipo per dare vita a immagini spettacolari.

Giocoliere di parole, funambolo del verso, Gio Evan ha reso la poesia bestseller.  Un personaggio unico nel suo genere: ha girato il mondo in bicicletta (dall’India al Sudamerica) e ha vissuto accanto a santoni e sciamani; ora, quando non è a passeggiare nei boschi o ad arrampicare in montagna, gira l’Italia in tour sold-out di musica e poesia.
(Franco Gigante)