image_print

Grottaglie. L’azienda agricola Blasi a Grottaglie è stata la location di “Capperi in Vigna”, un evento-esperienza svoltosi il 30 giugno 2022, che ha portato la firma di “Salento delle Murge”, la Rete d’imprese che promuove la valorizzazione del territorio attraverso nuove proposte turistiche e culturali, che ruotano attorno ai prodotti eccellenze enogastronomiche delle aziende del brand.

Nelle fertili campagne della “città della ceramica”, è stata presentata una delle tipicità mediterranee, particolarmente diffusa nel nostro territorio, tanto da diventare oggetto di curiosità e ricerca nutrizionale: la pianta del cappero. L’incontro è stato introdotto dai saluti istituzionali di Ciro D’Alò, sindaco di Grottaglie, e di Andrea Tripaldi, consigliere CDA del GAL Magna Grecia. A seguire sono intervenuti Carmen Valente, manager di rete del “Salento delle Murge” e Andrea Marulli, fondatore di “GS Consulting”, presentati da Alessandra Basile, referente della comunicazione e pubbliche relazioni per “Salento delle Murge”. L’iniziativa ha voluto essere una vera esperienza di apprezzamento e conoscenza del prodotto cappero, dalla raccolta dalla pianta fino alla procedura di conservazione in vasetti di vetro. Questa fase di laboratorio è stata raccontata e condotta da Emilia Blasi, titolare dell’azienda in cui è stata ospitata la manifestazione.

La serata è poi proseguita con uno show cooking di Tommaso Schiena, chef executive del ristorante “Momo’”, che ha mostrato la versatilità dell’ingrediente cappero in diverse proposte culinarie. Una performance di musica popolare con Francesco Pastorelli e Floriana Guida ha infine allietato la serata.

Nella foto: la locandina dell’incontro.
(A.N.F.)