image_print

Albenga. Prosegue in Portogallo l’impresa dei due camminatori ingauni che sono partiti da Oporto per compiere la via litoranea del Cammino di Compostela. I due pellegrini verso il santuario di Compostela sono l’artista Sergio Giusto ed il Maestro di Aikido Simone Terravecchia: percorrono la strada del “Camino” portoghese della Costa denominata “Rua Sancta do Mar”.

“Ieri siamo arrivati a Viana do Castel – dice Simone – E’ stata un’altra giornata stupenda. Il percorso incantevole, sempre vicino al mare tra eucalipti pini e frutteti. Abbiamo anche attraversato una serie di bellissime passerelle in legno. I sentieri sono segnati perfettamente e le strade in porfido tenute benissimo. Lungo il percorso abbiamo trovato tante bancarelle dove ci sono dei punti di sosta e con una offerta ci si può rifocillare mangiando frutta fresca. Oggi affronteremo un’altra stupenda tappa costiera”.

I due camminatori affronteranno quasi 500 chilometri: “Stiamo suddividendo il percorso- dice Sergio- in tappe di 20 30 chilometri. Sono molto contento di aver trovato un compagno di viaggio speciale come Simone Terravecchia con cui condivido con gioia il lungo percorso verso Compostela”. Il compagno di strada di Sergio è un atletico e conosciuto camminatore: è un Maestro di Aikido ed ex poliziotto, che tra i camminatori è assai noto per aver percorso già la Francigena da Canterbury a Roma, successivamente da Roma a Santa Maria di Leuca. Ha inoltre ultimato il percorso in Terra Santa da San Giovanni D’Acri a Gerusalemme e Jaffa e nel suo palmares c’è già, addirittura per ben 5 volte, il traguardo di Santiago, raggiunto da vari cammini e l’altrettanto celebre Via di Francesco.

Insomma Sergio e Simone sono non solo due camminatori davvero instancabili, ma anche due persone speciali animate da una profonda fede. Prima di questa impresa Giusto, durante l’estate, ha terminato la realizzazione di uno stupendo murales a Caprauna, un bellissimo manufatto che serve ad abbellire il centro del paese che si trova in provincia di Cuneo, ma che è però considerato da tutti parte dell’entroterra ingauno. L’ artista albenganese questa estate oltre al mosaico ha lavorato assiduamente per realizzare le tele necessarie al riuscitissimo evento “100 quadri per Albenga” e per la bella personale tenuta al Museo dell’Olio di Sommariva.

Simone e Sergio tengono sempre aggiornati di questa loro ultima impresa i loro fan, attraverso le personali pagine Fb “Simo Terr” e “Sergio Giusto”, con fotografie, commenti e filmati che posteranno quotidianamente.
(Claudio ALmanzi)